Colmar e la magia del Natale in Alsazia

  • 0

Colmar e la magia del Natale in Alsazia

Colmar è magica e per chi ama lo spirito del Natale è assolutamente imperdibile. Le luci, le decorazioni, il profumo di pain d’epices e vin brulé, le candele, le case a graticcio tutte colorate, tutto è fiabesco e affascinante. La nostra settimana in Alsazia per me è stata un sogno continuo ad occhi aperti…vi lascio immaginare per un bambino di due anni e mezzo!

Imperdibile e romantico il quartiere detto La Petite Venise, affacciato sul fiume Lauch che riflette e moltiplica le luci di questa incredibile città.

Ogni angolo e ogni finestra sono addobbati in maniera originalissima, con folletti e orsi bianchi, angeli e Babbi Natale, renne e stelle, pinguini e omini biscotto, ghirlande e rami d’abete, pettirossi e melograni. In ogni strada c’è una storia da inventare, al galoppo della fantasia. E quando scende la sera, con dolci musiche natalizie in sottofondo, tutto si colora di blu, oro e rosa, regalando emozioni a grandi e piccini.

Da Colmar si possono fare vari giretti percorrendo le strade dei vini e delle birre alsaziani, alla ricerca della choucroute, piatto di carne di maiale e crauti, dei Bretzel, biscotti a forma di cuore e del munster, il famoso formaggio a pasta molle e crosta arancione.

I bambini saranno felicissimi di cercare sui tetti le famose cicogne dell’Alsazia che nidificano sui campanili e sulle case. Sono tantissime – al punto da essere ormai il simbolo della regione – si vedono ovunque e sono sempre un nuovo stimolo per immergersi in una fiaba.

Noi siamo stati a Mulhouse, Bergheim, Reichenweier, Kaysersberg, Turckeheim e diversi altri borghi, tutti molto suggestivi. Quest’ultimo, Turckeheim, ha una tradizione particolare: alle 22 in punto, ogni sera da maggio ad ottobre, un guardiano vestito di nero esce per le strade della città illuminandole con una torcia e cantando i canti tradizionali locali.

Merita una giornata di visita sicuramente anche l’elegante città di Strasburgo, che dista da Colmar una settantina di km.

Da ricordare: le piazze di Colmar durante tutto il periodo dell’Avvento sono occupate dai tradizionali Marchés de Noël, tipiche casette in legno che vendono ogni tipo di oggetto di artigianato locale e di prelibatezza. Ma dopo il 30 dicembre non troverete più nulla! Mentre in Italia il periodo natalizio si prolunga fino all’Epifania, in tutta l’Alsazia (compresa Strasburgo) Natale finisce con la fine dell’anno…

Una nota di colore: in una rotonda alla periferia di Colmar troverete una riproduzione della Statua della Libertà di New York. La stranezza ha una spiegazione: Colmar è la città natale di Frederic Auguste Bartholdi, che nel 1886 realizzò la celebre statua con la collaborazione di Gustave Eiffel, che ne progettò gli interni. La riproduzione di Colmar fu inaugurata il 4 luglio 2004 per commemorare il centesimo anniversario della morte. Se siete appassionati di questo grande simbolo della libertà, il Museo Bartholdi di Colmar contiene numerosi modelli di varie dimensioni costruiti dall’artista durante la fase di progettazione dell’opera.

  • Natale a Colmar

Leave a Reply