Oggi è nata una mamma: la meravigliosa storia di Paola Bonzi e del CAV Mangiagalli (e cosa possiamo fare noi per aiutare la VITA )

  • 0

Oggi è nata una mamma: la meravigliosa storia di Paola Bonzi e del CAV Mangiagalli (e cosa possiamo fare noi per aiutare la VITA )

Category : Azzurro Cielo

20.782 bambini. Ventimilasettecentoottantadue bambini. Ventimilasettecentoottantadue cuoricini che battono grazie al CAV di Paola Bonzi. Lo scrivo anche in lettere questo numero perché forse a leggerlo così, tutto d’un fiato, resta scolpito meglio in mente.

Sto per raccontarvi una storia bellissima, che si ripete ogni giorno nella grande Milano.

C’è un posto che profuma di Paradiso e che come tutte le cose belle è un po’ nascosto.

Si chiama Cav, Centro di aiuto alla Vita, e già questo nome è un programma. Si trova al terzo piano, scala B della Clinica Mangiagalli di Milano.

Lo ha fondato e lo guida dal 1984 Paola Marozzi Bonzi, una Donna (lo scrivo apposta con la D maiuscola) di quelle che incarnano il senso più alto del femminile: forte e tenera, accogliente e materna. Una donna che abbraccia e ascolta da anni le donne, qualche volta in coppia, più spesso sole, che vivono una gravidanza inattesa o indesiderata e che si trovano nella lacerante situazione di dover scegliere se continuare a far battere i piccoli cuoricini che battono sotto il loro grande cuore. Perché il cuore di una mamma è sempre grande.

Sono donne che si rivolgono qui per chiedere un aiuto. E già questo è un piccolo miracolo: se chiedono aiuto vuol dire che qualcuno le ha fatte arrivare qui, prima che altrove.

E in questo salotto, reso accogliente dall’eleganza e dal sorriso di Paola, trovano chi le fa parlare, le ascolta e le aiuta con progetti personalizzati e immediati finalizzati a favorire prima di tutto l’accettazione serena della gravidanza e poi a risolvere problemi molto pratici e concreti: il corredino, i pannolini, le attrezzature, la spesa.

Non c’è improvvisazione. Paola è una mamma e una nonna che si illumina quando parla dei nipotini, è stata una mamma affidataria di due ragazze, ma è anche una grande professionista che da sempre si occupa di psicologia, pedagogia, consulenza famigliare.

A volte sono stanca, ma vado avanti. Di notte sto sveglia e la mia mente cerca soluzioni. E mi dico: ma quanto costa la vita di un bambino?”.

Prende la mia mano nelle sue mani e lo ripete: “Quanto costa la vita di un bambino?”

Domanda terribile, che farebbe tremare una montagna, e che in trent’anni ha spostato macigni dal cuore di più di ventimila e settecento mamme.

Paola Bonzi ha un profilo facebook in cui, sempre con grazia e discrezione, racconta storie di vita: al Cav si rivolgono ragazze minorenni spaventate, giovani donne in carriera, compagne che si ritrovano a scegliere tra un figlio e un uomo, alla prima gravidanza o con figli già grandi che forse non capirebbero, tante mamme in fortissima difficoltà economica. Una umanità varia che vede davanti a sé solo il buio.

Paola, con il suo piccolo staff e i suoi volontari, accende la luce che salverà il bambino e insieme e a lui anche la sua mamma. Una mamma che partorirà un figlio prima accolto, poi atteso e infine amato per sempre.

Ah, Paola non vede con gli occhi – è cieca da quando aveva 23 anni –, ma vede più avanti e più in profondità di tutti.

Io e la grande Paola

Ora si tratta di fare una cosa molto concreta per aiutare questa donna straordinaria.

L’occasione è prossima: il 6 novembre a Palazzo Serbelloni a Milano si terrà il Party Cav 2017, una festa con cena e musica a favore della vita.

“…E allora di questo si tratta: vi chiedo di arrivare numerosi lunedì 6 novembre a Palazzo Serbelloni a Milano per spegnere le nostre 33 candeline. Il Centro di Aiuto alla Vita Mangiagalli infatti compirà 33 anni di impegno, di gioia, di sofferenza, di coraggio, di sfide, di follie, tutto profumato di bimbo. Dovremmo dire di bimbi, visto che in questi anni ne sono nati 20.782.

Ora però il famoso pozzo si sta prosciugando. Non c’è più acqua per chi ha sete. Abbiamo consumato tutto, visto che le donne attualmente in carico sono 2.528. E a loro regaliamo, oltre alle prestazioni professionali, sussidi, attrezzature per i bambini e i famosi benedetti pannolini.

Vi rivolgo una preghiera che viene dal profondo del mio cuore: non fermiamo questa sorgente quasi miracolosa. Continuiamo a raccogliere l’acqua, che non solo disseterà ma che saprà quasi di benedizione perché la Vita continui.”

Per informazioni contattatemi in privato o su www.cavmangiagalli.it

Il Centro di Aiuto alla Vita Mangiagalli è tutt’ora ospitato dalla Clinica Mangiagalli in via Commenda 12. E’ attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00. Contatti: tel. 02-5518-1923 / 02 5412-0577. La donna in gravidanza che vuole chiedere aiuto al CAV Mangiagalli può recarsi direttamente presso la sede di via Commenda 12, dalle 9.00 alle 13.00, anche senza appuntamento


Leave a Reply