In auto, in moto e in bici: come garantire la sicurezza dei nostri bambini in strada

In auto, in moto e in bici: come garantire la sicurezza dei nostri bambini in strada

“Viaggiare sereni”, vademecum per la sicurezza stradale, è stato presentato pochi giorni fa alla stampa. Lo strumento, realizzato da Touring Club Italiano e Fraternità della Strada, raccoglie alcuni semplici consigli per ricordare ad automobilisti e passeggeri cosa controllare prima di mettersi in viaggio e come attrezzarsi.

La sicurezza prima di tutto: non dare mai niente per scontato è la prima regola quando ci si muove per strada.

Vediamo cosa è previsto per i nostri bambini:

 Bimbi in auto

Tutti i bambini di statura inferiore ai 150 cm devono essere ancorati ai sedili con seggiolini adeguati al loro peso e solo omologati: è fondamentale, all’atto di acquisto, controllare l’etichetta di omologazione che riporta la normativa di riferimento (ECE R44 – ECE R44/04 – ECE R129), il peso e l’altezza entro cui sono consentiti l’utilizzo e la compatibilità con l’auto relativamente al montaggio.

Per i bambini tra i 100 e i 125 cm è possibile utilizzare appositi rialzi, ancorati alle cinture di sicurezza, purché dotati di schienale. Per quelli oltre 125 cm i rialzi possono essere senza schienale.

In caso di posizionamento sul sedile anteriore, è assolutamente indispensabile disattivare l’air bag.

Il più comune errore da evitare è quello di tenere i bambini in braccio.

Un bambino di 15 kg, nel caso di un impatto a 50 km/h, esercita una forza di oltre 400 kg, un peso che nessuno sarebbe in grado di trattenere. Seggiolini a parte, non lasciare mai i bambini soli in auto, neppure per pochi minuti.

Bimbi in moto

Si possono portare i bambini in moto solo se hanno compiuto 5 anni di età. Occorre assicurarsi che il bambino indossi sempre un casco omologato e non adattato in qualche modo alle sue  misure, che indossi sempre un giubbetto con apposite protezioni, che venga posizionato sempre dietro il conducenete e mai davanti e che appoggi i piedi su pedivelle o staffe. Ricordarsi di non far indossare zainetti pesanti ai bambini, perché possono facilmente comprometterne l’equilibrio.

Bimbi in bicicletta

I bambini fino a 8 anni possono essere trasportati solo se alla guida c’è un maggiorenne. Se il bimbo pesa fino a 15 kg deve sedere sul seggiolino anteriore; se pesa fino a 22 kg e fino a 8 anni di età deve sedere sul seggiolino posteriore.

Solitamente i nuovi seggiolini sono dotati di poggiapiedi. In caso contrario, occorre farli montare, unitamente al proteggi ruote. Il bambino deve sempre indossare il caschetto da bici omologato: ce ne sono di colorati e bellissimi. Per lui sarà un gioco ma per i genitori una garanzia di protezione..